Chi รจ Paola Matteucci

Paola Matteucci dopo aver segito studi classici si è diplomata allo IED (Istituto Europeo di design) di Roma. Ha lavorato a lungo nel campo della moda come responsabile del campionario  ricami in un'importante azienda di abbigliamento italiana. Il suo interesse per il ricamo l'ha portata ad apprendere dalle maestre ricamatrici  della sua città  "l'Ars Panicalensis" perfezionandone nel corso degli anni la tecnica e successivamente elaborando un proprio metodo didattico. Ha collaborato con il Comune di Panicale  all'estimento  e alla gestione del Museo del Tulle. Ha partecipato a numerosi concorsi di ricamo, ottenendo prestigiosi riconoscimenti nel settore. Ha collaborato come autrice e curatrice alla stesura del volume "Ars Panicalensis - Il Museo del Tulle Anita Belleschi Grifoni a Panicale". Propone innovazione all'interno della tradizione, offrendo alle sue allieve numerosi spunti per declinare in modo moderno l'antica arte del ricamo su tulle. Dal 2004 svolge la propria attività di insegnante di tecnica del ricamo su tulle organizzando corsi intensivi o stabili a Panicale o in altre sedi, presso associazioni, scuole o privati, mettendo a disposizione la propria professionalità, la propria creatività e le conoscenze acquisite.

Mi trovate ...qui !

La scuola comunale di ricamo

Il Comune di Panicale in collaborazione con Paola Matteucci  e l'associazione turistica Pro-Loco di Panicale  organizza corsi di ricamo su tulle nei locali della ex Chiesa del Rosario  in Via Gramsci di Panicale. La ex chiesa dopo anni di abbandono è stata recuperata dall'Amministrazione Comunale e oggi è utilizzata per varie iniziative, fra queste è divenuta sede della scuola comunale del ricamo su tulle Ars Panicalenis che fino al 2013 è stata affidata a Paola Matteucci e ad altre insegnanti staoriche di ricamo di Panicale.
Lo scopo principale di questa iniziativa era quello di mantenere viva e attiva  la scuola di ricamo Ars Panicalensis per poter tramandare alle nuove generazioni questa magnifica arte tipica proprio di Panicale,  da cui appunto il nome Ars  Panicalensis,  la  cui  ideatrice,   "Anita Belleschi Grifoni" , negli anni 50 , oltre a creare che un punto  di orgoglio per  il  paese ebbe il merito di costruire anche un sostegno per le famiglie del posto che tentavano di riprendersi  dalla  miseria  portata  dai recenti  eventi  bellici  della  2° guerra mondiale. C

Oggi la conduzione scuola è stata affidata alla Pro Loco all'associazione "La trama di Anita".